Scoprire informazioni personali da database pubblici

E’ proprio quello di cui parla uno studio di due ricercatori del Department of Computer Sciences dell’University of Texas a Austin, Arvind Narayanan e Vitaly Shmatikov. Gli autori affermano di essere riusciti a deanonimizzare i dati pubblicati da Netflix in un database relativo a un sondaggio sulle preferenze in fatto di film, da parte dei propri utenti.

Netflix, una azienda che noleggia DVD online,  aveva pubblicato il database nell’ambito di un challenge con un premio da un milione di dollari da destinare a chi avrebbe saputo migliorare le performances del suo motore di valutazione dei film.
I nomi degli utenti presenti nel database erano stati eliminati, nonostante ciò i due studiosi affermano di essere riusciti ad identificarli incrociando i dati con un archivio  pubblico come quello di IMDB.

E i dati erano piuttosto personali,  rivelando, ad esempio, che uno dei votanti aveva opinioni piuttosto sfavorevoli nei confronti di tematiche legate alla religione o all’omosessualità.

Analogo caso, l’anno scorso era costato le dimissioni del CTO di AOL dopo che i dati su 20 milioni di queries dei propri utenti erano state pubblicate, apparentemente depurate di informazioni sull’identità degli utenti, che però avevano permesso di identificare dati sensibili quali il SSN, numeri di carte di credito, indirizzi..  E varie centinaia di persone avevano scaricato quell’archivio..

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: