Le molestie via email non sono reato

Da Repubblica
“Per la Cassazione, non è configurabile come reato la molestia via e-mail. La conclusione si evince da una sentenza con cui la suprema corte ha annullato senza rinvio, “perché il fatto non è previsto dalla legge come reato”, la condanna al pagamento di un’ammenda di 200 euro inflitta a un 41enne dal tribunale di Cassino. L’uomo era accusato di molestie per aver inviato a una donna, con la posta elettronica, un messaggio contenente “apprezzamenti gravemente lesivi della dignità e dell’integrità personale e professionale” del convivente della destinataria.”

Come al solito il nostro paese brilla per lungimiranza e per essere al passo con i tempi.
La gravità del provvedimento sta soprattutto nella motivazione, ovvero che “L’invio di un messaggio di posta elettronica – spiega la Cassazione -, come una lettera spedita tramite il servizio postale, non comporta, a differenza della telefonata, nessuna immediata interazione tra il mittente e il destinatario, né intrusione diretta del primo nella sfera delle attività del secondo”.

Forse dovrei aggiungere i tag “ridicolo e deprimente” per questo post..

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: